Scegliere il passeggino perfetto può sembrare difficile come indovinare un terno al lotto, ma alcuni consigli e un’idea più chiara sulle caratteristiche fondamentali renderanno decisamente più semplice questa scelta.

Ecco un elenco delle 20 caratteristiche principali da verificare prima dell’acquisto del vostro passeggino:

  1. Praticità. Il passeggino deve essere semplice da usare. Quindi provate a vedere se si apre facilmente anche con una sola mano, e se gli agganci dei vari componenti (seduta, cappotta parasole, cesta portaoggetti) e degli eventuali accessori (adattatori, ovetto, navicella, maniglione, ecc.) sono facili, intuitivi e veloci.
  2. Leggerezza. Il peso del passeggino non è un elemento da sottovalutare, soprattutto se dovrete trasportarlo su e giù per rampe di scale oppure caricarlo e scaricarlo dal bagagliaio auto in continuazione.
  3. Dimensione. Controllate sempre che entri nel bagagliaio della vostra auto una volta chiuso.
  4. Materiali. Un buon tessuto di rivestimento sarà in grado di resistere nel tempo e proteggere il neonato da vento, pioggia e raggi ultravioletti. Un telaio in alluminio sarà robusto e leggero allo stesso tempo.
  5. Comodità. Un passeggino reclinabile permetterà a vostro figlio di rilassarsi e riposare comodamente in ogni momento della giornata. Un’ampia cappotta parasole gli offrirà il giusto riparo dai raggi nocivi e dal vento.
  6. Sicurezza. Accertatevi che le chiusure e le cinture di sicurezza siano quelle a cinque punti, che trattengono il bambino anche a livello delle spalle e non soltanto nel punto vita.
  7. Stabilità. Per verificare se un passeggino è stabile dovrete fare la “prova borsa”: con il bambino seduto, appendete la vostra borsa al passeggino. Se questo si ribalta all’indietro con molta facilità potrebbe non possedere la giusta stabilità. Un passeggino stabile è una garanzia di sicurezza maggiore per il vostro bambino.
  8. Chiusura. Chiusura a libro o chiusura ad ombrello? La prima consente una chiusura molto rapida e veloce, mentre la seconda è più compatta. Alcune innovazioni, come la quick-fold technology di Baby Jogger, pensata per permettere la chiusura anche con una sola mano, sono in grado di offrire entrambi gli aspetti positivi: rapidità e praticità di chiusura.
  9. Vano portaoggetti. Avere una cesta sotto la seduta è veramente utile. Accertatevi che sia abbastanza grande da contenere tutto l’occorrente per vostro figlio e magari anche qualche borsa della spesa.
  10. Versatilità. Se la scelta ricade sul trio, composto da navicella, ovetto e passeggino, va tenuto conto del fatto che si tratta di un modello che dovrà accompagnare il bambino nella crescita e per questo dovrete controllare che il telaio sia particolarmente robusto e che le ruote siano costruite con materiali resistenti e di qualità.
  11. Movimento. Le ruote devono girare fluidamente sia in posizione fissa, sia piroettando in ogni direzione, per consentirvi di affrontare qualsiasi tipo di percorso. In caso contrario, le vostre passeggiate potrebbero risultare molto faticose.
  12. Stop. Controllate che il passeggino abbia dei buoni freni, facili da controllare, in grado d’immobilizzare le ruote quando è necessario. Alcuni modelli hanno il freno sul manubrio, molto comodo soprattutto quando si fa trekking.
  13. Gemelli. Esistono passeggini doppi pensati appositamente per le coppie di gemelli, oppure passeggini che, grazie a speciali adattatori, possono ospitare due sedute oppure una navicella e una seduta. Questi ultimi sono pensati per quei genitori che hanno avuto due figli a pochissima distanza l’uno dall’altro.
  14. Manubrio. Il manubrio unico è generalmente il più comodo delle maniglie, perché permette di muovere il passeggino anche con una sola mano e si può regolare in altezza.
  15. Design. Oggi giorno ce ne sono per tutti i gusti, quindi sbizzarritevi pure, ma ricordate che i colori chiari si sporcano più facilmente. L’importante comunque è che il tessuto sia facilmente lavabile.
  16. Habitat città. Il passeggino da centro abitato deve essere leggero e maneggevole, facile da aprire e chiudere per salire velocemente sui mezzi pubblici.
  17. Habitat mare o monti. Esistono passeggini adatti a tutti i terreni grazie a ruote molto grandi e robuste che permettono di passeggiare agevolmente su suoli sterrati e sulla sabbia.
  18. Dinamicità. Se siete persone dinamiche e sempre in movimento la vostra scelta dovrebbe ricadere sui passeggini a tre ruote, perfetti per ogni tipo di terreno e facili da maneggiare.
  19. Sportività. Per quei genitori che amano correre e fare jogging esistono dei passeggini specifici a tre ruote, con un telaio molto robusto in grado di resistere alle vibrazioni. Alcuni di questi passeggini di nuova generazione, come gli innovativi Baby Jogger, assicurano esperienze piacevoli per il bambino e per i genitori, su ogni tipo di terreno.
  20. Accessori. Solitamente tutto quello che non è in dotazione con il passeggino è acquistabile a parte, quindi non esitate a chiedere o a cercare on-line tutto quello che vi viene in mente. Coperte termiche, zanzariere, parapioggia, pedane e molto altri accessori potranno completare il vostro passeggino ideale!