La nascita dei gemelli richiede la messa in moto di una vera e propria macchina organizzativa. La cosa importante è non farsi cogliere impreparati e non sottovalutare l’impegno di tempo e di spazio che un evento di questo tipo richiede da sempre.
Sono diversi i quesiti che ci si pone: alcuni di natura sentimentale, altri di natura pratica. Tra questi ultimi uno dei più ricorrenti è quello che vede i neo genitori arrovellarsi sulla scelta dei passeggini gemellari. Così, una delle domande più gettonate e più impegnative è senz’altro: “Quale passeggino scegliere?”. Quest’interrogativo è molto più ricorrente tra i papà e le mamme in attesa di gemelli. Infatti, se già è difficile organizzarsi con l’arrivo di un solo neonato, riuscire a farlo con i gemelli è cosa assai più complicata. Per questo motivo, la scelta del passeggino gemellare dovrà essere ponderata al meglio in modo da andare incontro a tutte le esigenze di mamma e papà.
La gamma dei passeggini gemellari è sicuramente più ristretta rispetto a quella dei passeggini singoli. Tuttavia, dovete sapere che in commercio ne esistono di diversi tipi: con sedute affiancate o con sedute posizionate una davanti all’altra. Valutate molto attentamente l’acquisto, soprattutto degli optional, che potrebbero apparire a prima vista irrinunciabili ma che spesso sono un’inutile spreco di denaro.
Una scelta non facile dunque, che vede entrare in gioco diverse importanti varianti. Tra queste, quelle che maggiormente affollano la mente delle neo mamme e dei neo papà sono inerenti alla possibilità che il mezzo usato per portare a passeggio i propri bimbi entri o meno nel bagagliaio e nell’ascensore. In ogni caso, nella scelta del prodotto ideale un elemento da non trascurare è proprio quello del trasporto in auto. Se infatti nei primissimi giorni di vita il bebè può essere tranquillamente trasportato in carrozzina e questa generalmente si può attaccare ai sedili della macchina, con il passeggino il discorso diventa un po’ più complicato e lo diventa maggiormente quando si tratta di gemellini.
In ogni caso, davanti a una scelta così importante, sia che l’acquisto riguardi un double o gemellare sia che riguardi un passeggino singolo, il modello che merita di essere acquistato risulta sempre quello più adatto alle singole esigenze, ma anche e soprattutto quello che soddisfa l’accessibilità. La possibilità di raggiungere in maniera agevole i luoghi in cui ci si deve recare, infatti, non deve essere assolutamente ignorata. Dai negozi allo studio del pediatra, dagli uffici pubblici all’asilo, dalle banche al market sotto casa, l’accesso del proprio passeggino dovrà essere garantito al cento per cento. Tra le diverse caratteristiche, dunque, quella che non deve assolutamente mancare è la versatilità del mezzo. I passeggini ideali sono senz’altro belli, ma soprattutto utili: sistemi che offrono diverse combinazioni di sedute, navicelle e seggiolini per adattarsi a qualsiasi tipo di esigenza.
Nello store Kiddom troverete un’ampia gamma di questi passeggini: soluzioni all’avanguardia, comode e maneggevoli. Tutte caratteristiche che vengono supportate anche dalla presenza non trascurabile della tecnologia brevettata Quick-Fold dei passeggini Baby Jogger, che consente di aprire e chiudere i passeggini con una sola mano tirando semplicemente una cinghia. Un optional da non sottovalutare al momento dell’acquisto e da prendere in considerazione soprattutto quando ci si appresta a comprare un passeggino gemellare.