La scelta di quello che comunemente viene chiamato sistema trio è una delle cose più impegnative per i futuri genitori. Questo perché la gamma dei modelli di passeggini trio è davvero ampia e il costo può talvolta apparire impegnativo. Va tenuto conto comunque che non si sta acquistando un unico prodotto, bensì tre prodotti in uno, che comprati singolarmente costerebbero senz’altro di più: un passeggino che accompagnerà il vostro bambino fino alla sua completa autonomia, una navicella per trasformare il passeggino in carrozzina e accogliere il vostro bambino nei primi mesi di vita e, infine, un ovetto che vi consentirà di trasportare il vostro bambino ovunque sin dai primissimi giorni di vita.

Alcuni modelli di trio sono particolarmente belli ed eleganti, altri più sportivi e pratici, come le auto in una concessionaria. Ma, proprio come quando si sceglie una nuova auto, bisogna stare attenti a non sbagliare. Vediamo quali sono le caratteristiche che un buon sistema trio dovrebbe avere al di là dei gusti e delle esigenze personali e quali accessori aggiuntivi possiamo scegliere.

Solidità. Al primo impatto potreste considerare le sue dimensioni o gli accessori in dotazione esagerati per il piccolo bimbo che sta per nascere, ma non dovete dimenticare che la struttura base, ovvero il telaio del passeggino, sarà la stessa che sosterrà il bambino dalla nascita a quando avrà circa 3 anni e gli accessori inclusi – la navicella e l’ovetto – sono fondamentali per poter uscire subito in passeggiata con il vostro piccolo o trasportarlo in auto. Soprattutto se in arrivo ci sono dei gemelli o se avete in programma di avere altri figli, la totale sicurezza e resistenza nel tempo vi sarà garantita solo da una struttura solida e robusta. Robusto però non significa necessariamente pesante, perché oggigiorno la tecnologia mette a disposizione materiali molto resistenti e leggeri allo stesso tempo. Per solido e robusto s’intende invece ben costruito, con vere ruote e tessuti molto resistenti, impermeabili e lavabili.

Ingombro. Prima di acquistare il sistema trio fate una valutazione sugli ambienti della vostra quotidianità. Misurate l’ampiezza delle porte di casa o dell’ascensore del vostro palazzo. Valutate dove vorrete riporre il trio e tutti i suoi accessori quando non è in uso, controllate quali tipi di agganci per seggiolini auto prevede la vostra vettura – le auto da qualche anno sono dotate di agganci ISOFIX collegati direttamente al telaio e pertanto molto più sicuri –  e, non ultimo per importanza, calcolate la capienza del vostro bagagliaio. Alcuni sistemi trio potrebbero non rientrare nelle vostre esigenze. Se possibile, fate delle prove e, con l’aiuto del commesso del negozio, chiudete il trio per verificare l’ingombro effettivo. Talvolta occupano meno spazio i trio con 3 ruote e comunque date la preferenza a quelli con ruote smontabili.

Praticità. Mentre siete impegnati a verificare l’ingombro, cogliete l’occasione anche per testare la praticità del sistema trio. Agganciare e sganciare i seggiolini è semplice? E chiudere il passeggino? È possibile farlo anche con una mano sola, mentre si tiene in braccio il bambino? Quanto pesa il passeggino chiuso? È facile da trasportare? Sempre in tema di praticità, i passeggini con maniglia unica rimangono i più apprezzati. Questi consentono a chi spinge di manovrare comodamente la carrozzina o il passeggino con una mano sola. Controllate anche la capienza del vano portaoggetti (solitamente in rete elastica e tessuto) posto sul fondo del telaio, sotto la seduta. Un vero e proprio baby bagagliaio che si dimostrerà utilissimo quando andrete a fare la spesa o per riporre giacche e altri oggetti ingombranti.

Igiene. Il sistema trio verrà usato soprattutto per andare a passeggio fuori casa. Nel trio il bambino dormirà, mangerà e giocherà. È quindi evidente che si sporcherà facilmente. Verificate che le operazioni per rimuovere e lavare il rivestimento non siano particolarmente laboriose e che, soprattutto, non sia necessario dover smontare completamente il passeggino.
Vista la quantità di tempo che il bambino passerà nella navicella o seduto sul passeggino, tenete in considerazione anche la qualità del tessuto, le imbottiture e il sistema di aerazione. Verificate anche la possibilità di reclinare lo schienale e la sensazione generale di comfort.

Accessori. Infine, un sistema trio di qualità è quello che consente l’aggiunta di più accessori che ne migliorino le prestazioni. Fra quelli più utili per affrontare le varie condizioni meteo ricordiamo la zanzariera, il telo parapioggia e il coprigambe per affrontare le temperature più rigide. Una giostrina da agganciare al maniglione sarà, invece, utile per distrarre e divertire i bambini durante le vostre uscite. Non potrà mancare una capiente borsa porta oggetti per trasportare tutto quello che serve per il cambio pannolino, l’allattamento, la pappa o una merenda veloce.